Concorso straordinario scuola secondaria – ricorso per la partecipazione con solo servizio di sostegno

Il bando del concorso straordinario per la scuola secondaria richiede, oltre al possesso del titolo di studio, anche un requisito di servizio, ossia avere svolto nella scuola statale, tra l’anno scolastico 2008/2009 e l’anno scolastico 2019/2020, almeno tre annualità di servizio anche non consecutive su posto comune o di sostegno, di cui almeno un anno dev’essere stato prestato nella specifica classe di concorso o tipologia di posto per la quale si concorre.

Molti aspiranti tuttavia, sebbene vantino numerosi anni di servizio alle spalle, si vedono impedita la possibilità di partecipare al concorso, in quanto hanno prestato servizio solo su posto di sostegno senza titolo di specializzazione.

Quindi, pur vantando anche ben più dei tre anni richiesti ed essendo in possesso dello specifico titolo di studio, non possono partecipare per la relativa classe di concorso in quanto non hanno prestato almeno un anno di servizio specifico, ma solo servizio su sostegno nella scuola secondaria.

UNIFAD proporrà quindi un ricorso collettivo innanzi al Tar Lazio avverso il bando del concorso straordinario di scuola secondaria, nella parte in cui non viene consentito di partecipare alla procedura per la classe di concorso per la quale si è in possesso del relativo titolo di studio, a chi ha prestato tre anni o più di servizio su posto di sostegno nella scuola secondaria ma non ha almeno un anno di servizio specifico per la classe di concorso o tipologia di posto per la quale aspira a concorrere.

La quota di adesione al ricorso collettivo al Tar Lazio è di €150,00. Per maggiori informazioni, e per ricevere il materiale necessario per l’adesione al ricorso, inviare una mail a ricorsi.unifad@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

//]]>